Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AISU presenta il Dizionario Ucraino-Italiano (Hoepli, 2020) di Olena Ponomareva

Data:

11/02/2022


AISU presenta il Dizionario Ucraino-Italiano (Hoepli, 2020) di Olena Ponomareva

Venerdì 11 febbraio alle 17:30 sulla pagina Facebook dell’AISU verrà presentato il nuovo Dizionario ucraino-italiano edito da Hoepli nel 2020. L'autrice, Olena Ponomareva, ne discuterà insieme a Tatiana Ostakhova e Luigi Marinelli. Dopo la presentazione della struttura del dizionario e delle sue novità, verranno approfondite alcune questioni più specifiche. Alla fine dell’evento i partecipanti risponderanno alle domande del pubblico.

Il Dizionario Hoepli Ucraino, aggiornato alla riforma ortografica del 2019, permette di affrontare la lingua contemporanea nei suoi vari registri con particolare attenzione ai linguaggi scientifico, economico, politico e culturale.

Il dizionario si caratterizza per l'attualità dei contenuti, per la ricchezza di lemmi (35.000), accezioni (52.000) e locuzioni ed esempi (45.000) e per la trattazione approfondita delle espressioni idiomatiche.

Olena Ponomareva insegna Lingua ucraina e Mediazione linguistica e interculturale presso il Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali a Sapienza Università di Roma. Laureata in filologia romanza all'Università Nazionale Taras Shevchenko di Kyiv, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Accademia Nazionale delle Scienze dell'Ucraina. Lessicografa, ricercatrice e saggista, i suoi principali campi di ricerca riguardano la lingua ucraina, il linguaggio del totalitarismo nell’Est europeo, le trasformazioni democratiche delle società post totalitarie dell’Est Europa in prospettiva dell’allargamento europeo.

Tatiana Ostakhova, ricercatrice confermata, insegna Lingua russa presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne all’Università di Messina. Ha conseguito le lauree in filologia romanza e germanica all’Università Statale T. Shevchenko di Kyiv e in lingue e letterature straniere all’Università di Messina. I principali interessi di ricerca riguardano la lessicografia, la linguistica contrastiva (italiano-russo-ucraino) in funzione della didattica delle lingue, la linguistica teorica.

Luigi Marinelli, è professore ordinario di Slavistica (Lingua e letteratura polacca) presso «Sapienza» Università di Roma – Facoltà di Lettere e Filosofia, di cui è attualmente vicepreside. Membro straniero delle due Accademie delle scienze polacche (PAN e PAU), dottore honoris causa dell’Università Jagellonica di Cracovia, fra monografie, curatele, saggi e traduzioni, ha al suo attivo circa 150 pubblicazioni in varie lingue su argomenti di carattere polonistico, comparatistico e teorico-letterario. Ha curato per Einaudi la Storia della letteratura polacca (2004), tradotta anche in polacco presso l’editore Ossolineum di Wrocław (2009), ed è coautore del Corso di lingua polacca Hoepli (2014). Fa parte delle redazioni e dei comitati scientifici di alcune fra le maggiori riviste filologico-letterarie polacche, e per la romana Lithos Editrice dirige la collana «leo - laboratorio est/ovest».

Collegarsi alla presentazione cliccando il link seguente https://fb.me/e/2fmvThwca

Informazioni

Data: Ven 11 Feb 2022

Orario: Dalle 18:30 alle 19:30

Organizzato da : AISU - Associazione Italiana di Studi Ucraini

Ingresso : Libero


Luogo:

online su Facebook Live

912